La piastrella termoisolante sicura al fuoco

La certificazione di sicurezza al fuoco si va ad aggiungere alle tante carettistiche di Rooftile. Facile da posare, leggera, funzionale e prestazionale, perfetta in combinazione con l’installazione di pannelli solari.

La piastrella termoisolante Rooftile di Ravago Building Solutions è una soluzione multitasking, ottima per l’isolamento di terrazzi e coperture piane. Rooftile abbina l’efficienza termica di Ravatherm Xps X – l’Xps additivato con particelle di carbon pure – all’efficacia massiva del cemento superficiale che attenua l’onda termica e protegge l’impermeabilizzazione.

Dove posarla

È adatta alle situazioni che richiedono una copertura isolante leggera e una pedonabilità saltuaria. Rooftile ora ha ottenuto anche la classificazione al fuoco Broof (t2), che garantisce massima sicurezza rispetto al comportamento al fuoco dei tetti e delle coperture esposte a un fuoco esterno.

La classificazione Broof (t2) certifica il massimo livello di prestazione ottenuto per la sicurezza al fuoco: Rooftile ha superato i test con la massima estensione del campo di applicazione del prodotto su diversi piani di posa.

Certificazione al fuoco, ma non solo. La piastrella termoisolante di Ravago Building Solutions è il frutto di una continua ricerca dell’azienda belga. Rooftile ha, infatti, ottenuto anche un indice di riflessione solare Sri, calcolato secondo la norma Astm E1980 – 11(2019), pari a 84.

Rooftile | Tetto piano in fase di copertura

Nicola Cristiano | Technical manager Ravago Building Solutions Italia

Una copertura piana, secondo il dm 26/06/2015, deve avere un Sri almeno di 65 e quindi un valore superiore significa limitare i fabbisogni energetici per la climatizzazione estiva e contenere la temperatura interna degli ambienti, nonché limitare il surriscaldamento a scala urbana, ovvero la famosa isola di calore. In breve, il tetto che riflette più energia solare possibile e disperde meno calore possibile, è un tetto molto prestante e Rooftile è un alleato perfetto per raggiungere questi risultati.

Le dimensioni

Rooftile consente di ridurre i ponti termici, anche grazie all’incastro maschio e femmina, e contribuisce allo sfasamento termico della copertura. È disponibile in formato 600×300 mm e in due spessori composti da 50 mm oppure 80 mm del pannello Ravatherm Xps X 300 (con ʎD 0,030 W/mK) a cui si aggiungono 20 mm di malta cementizia.

L’ing. Nicola Cristiano ha sottolineato l’importanza della presenza dello strato di cemento superficiale. Ciò, infatti, attenua l’onda termica e protegge l’impermeabilizzazione dagli agenti atmosferici riducendone l’invecchiamento.

Le dimensioni contenute della piastrella ne facilitano la movimentazione riducendo gli sfridi. Altro vantaggio è sicuramente la possibilità di rimuovere facilmente e riutilizzare le piastrelle termoisolanti in caso di ampliamento o manutenzione.

Rooftile può essere utilizzata per nuove costruzioni e per ristrutturazione, in ogni zona geografica. Ma con particolare efficacia in quelle con temperature minime che occasionalmente scendono al di sotto dei 0 °C.

 Andrea Angeli | Direttore commerciale di Ravago Building Solutions

Questo lo rende un prodotto ideale per l’applicazione in alcune aree della nostra Penisola dove la tradizione costruttiva e le condizioni meteorologiche consentono di realizzare coperture piane su cui applicare anche i pannelli solari. Ciò al fine di ottimizzare il bilancio energetico dell’edificio. Per questo Rooftile è uno dei nostri best seller soprattutto nelle aree del Centro e Sud Italia. Proprio per questa compatibilità della piastrella termica con la posa di impianti solari e fotovoltaici, scelta tecnologica sempre più ricorrente anche per adempiere alle normative e direttive europee come Case Green.

Rooftile | Ottimo abbinamento con i pannelli fotovoltaici

La nuova classificazione al fuoco di Rooftile è il risultato della ricerca dei laboratori tedeschi di Rheinmünster. Ed anche di un processo produttivo che combina i vantaggi del polistirene espanso estruso (Xps) Ravatherm Xps X alle proprietà della malata cementizia. Offre così a progettisti e imprese una soluzione ad alte prestazioni grazie a un valore lambda ridotto.

Il grigio che fa la differenza

Ravatherm Xps X è certificato Cam e rispetta i nuovi criteri (decreto n. 256 del 23 giugno 2022). L’elevata performance fino ai bassi spessori consente ai progettisti di risparmiare anche centimetri preziosi. Mentre l’impresa può avere meno step di lavorazione dei pannelli con conseguente riduzione degli scarti da smaltire.

Ravago Building Solutions è riuscita a incorporare nelle sue materie prime delle particelle di Carbon Pure:

  • riduce la dispersione del calore
  • incrementa la resistenza termica del prodotto rispetto agli Xps tradizionali
  • conferisce dei valori di conducibilità termica pari a quelli di un Eps con grafite. La colorazione originale grigia del pannello in polistirene espanso estruso (Xps) deriva dalle particelle Carbon Pure senza utilizzo di pigmenti aggiuntivi.
Rooftile | Stratigrafia in cantiere

Un prodotto durevole

L’expertise in questa tecnologia produttiva, introdotta sul mercato 14 anni fa, è una garanzia della qualità e della validità di un prodotto durevole ed efficace nel tempo e in tutte le sue applicazioni. Le prestazioni dell’Xps si uniscono ai vantaggi della grafite proteggendo l’edificio da sbalzi termici e consentendo una diminuzione dei consumi energetici in tutte le stagioni, con un aumento del comfort abitativo.

Con una conducibilità termica a partire da ʎD 0,030 W/mK per gli spessori da 30 a 120 mm offre performance elevate isolando fino al 18% in più rispetto alla media degli altri estrusi.

La struttura con il 95% di celle chiuse garantisce poi resistenza al passaggio del vapore acqueo e un’efficienza energetica a lungo termine anche per più di trent’anni di esercizio. L’elevata resistenza alla compressione sul lungo periodo (da 300 a 700 kPa a seconda del pannello) consente di rispondere alle diverse esigenze nei contesti civili e industriali.

Profili differenti

I pannelli isolanti Ravatherm Xps X (da 1.250 a 2.400 mm x 600 mm) sono disponibili in tre profili: spigolo vivo, incastri maschio-femmina e battentato a scalino per coprire tutte le esigenze costruttive evitando sprechi di materiale per tutte le esigenze applicative, dalle coperture alle pareti, dall’isolamento sotto fondamenta al cappotto, delle pavimentazioni industriali ai tetti parcheggio.

Massima l’attenzione di Ravago Building Solutions alla sicurezza ambientale e alla sostenibilità. Tutta la gamma è certificata con sistema Iso 9002, esente da Hcfc e Hfc ed è certificata Cam.

Le lastre Xps vengono, infatti, prodotte con una quantità minima totale di materiale riciclato e/o recuperato del 10% (incluso un minimo del 5% di contenuto riciclato) e sono inoltre riciclabili sia meccanicamente sia chimicamente, per essere riutilizzate nella stessa o in altre filiere.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su accetta, o continuando la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta Maggiori informazioni