La prima edizione dell’Asia Design Pavilion al Fuorisalone 2018

2 minuti di lettura

La prima edizione di Asia Design Pavilion porterà al Fuorisalone di Milano il meglio del design asiatico con la partecipazione di Cina, Giappone, Thailandia, Cambogia, India, Corea, Singapore, Turchia, Iran e Qatar. Si terrà durante la Design Week, dal 17 al 22 aprile, nei 4000 mq dell’hangar espositivo del Megawatt Court in zona Tortona.

Realizzato da Sarpi Bridge_Oriental Design Week, Milano Space Makers e I_des italyshenzen.com e patrocinato dal Comune di Milano, la piattaforma espositiva è un’istantanea della creatività dello sfaccettato continente asiatico che coinvolge, oltre al design, l’arte contemporanea, l’architettura, la moda e il food.

 

Design Clinic India
Design Clinic India

 

Ecco alcune anticipazioni: l’esibizione Slow Hand Design – Thai Popism per esplorare la cultura pop Thailandese attraverso oggetti di design dei vincitori del Thailand’s Denmark award; la collezione Kindred Spirits dello Studio Haus per contemplare il fascino della filosofia indiana e le linee colorate di Design Clinic India.

 

Mostafa Arvand
Collezione Persian di Mostafa Arvand (Iran)

 

Dall’Iran arriva la collezione Persian a firma del designer Mostafa Arvand; dal Qatar il designer artista Othman M. Khunji affronterà il nodo della discriminazione femminile con tre installazioni mentre la Cina presenterà diversi progetti coordinati dal World Art Center di Pechino; altre esposizioni di rilievo sono Heritage Sang IL a firma del designer coreano Jeong Sang e una collettiva cambogiana di gioielli.

 

Jeong Sang
Heritage Sang IL di Jeong Sang (Corea)

 

Per chi ama l’arte ci sarà, per la prima volta in Italia, il Museo VR di arte contemporanea cinese, realizzato da DSL Collection, tra le più importanti collezioni d’arte in Cina. L’esposizione, inoltre, sarà valorizzata da un’area, ASIA produce-MI, che ospiterà gratuitamente prototipi di design accuratamente selezionati per essere proposti a potenziali produttori asiatici, confermando così la mission di connettore Asia e mondo occidentale, per creare nuove opportunità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.