Il nuovo campus della Franklin University Switzerland, tra garden rooms e U-glass

3 minuti di lettura

Lo studio di progettazione multidisciplinare milanese Flaviano Capriotti Architetti firma l’ampliamento del Campus 3 della Franklin University Switzerland di Lugano, che sarà ultimato nella primavera del 2022. Un’architettura sviluppata per promuovere la condivisione, non solo tra gli studenti, ma anche nei confronti della comunità cittadina. All’interno della nuova ala saranno inserite funzioni differenti: 30 unità  abitative, spazi educativi, uffici, area fitness, parcheggi sotterranei.

FlavianoCapriottiArchitetti_FranklinUniversity

La facciata dell’edificio si sviluppa secondo due blocchi architettonici distinti (uno dedicato agli spazi comuni ed educativi e l’altro alle residenze universitarie), messi in relazione unicamente da viste prospettiche. A livello di strada si ritrovano le funzioni aperte al pubblico – biblioteca, piazza, auditorium con area fitness soprastante -, mentre ai livelli superiori si sviluppano le residenze per gli studenti.

FlavianoCapriottiArchitetti_FranklinUniversity

Il volume che ospita le funzioni pubbliche si distingue per la forma organica e sinuosa e le superfici semitrasparenti che lasciano percepire gli interni. Costruito in U-glass, satinato e semi trasparente, sorregge il volume residenziale, estendosi senza soluzione di continuità verso il centro del lotto per poi riguadagnare il prospetto principale ed ergersi come una grande lanterna
nel volume della sala multifunzione. Il suo sviluppo crea uno spazio semi-pubblico all’aperto, una piccola “piazza”, luogo di incontro e scambio in stretta relazione con le funzioni che lo circondano, luogo nevralgico di incontro, pensato anche per ospitare eventi e mostre.

Il volume è inoltre rivestito da un sistema orientabile di lamelle fotovoltaiche bianche, sviluppato in collaborazione con il Dipartimento ambiente costruzioni e design dell’Università SUPSI (Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana). Quello della Franklin è il primo sistema fotovoltaico in Europa dotato di componenti che seguono l’orientamento del sole. Un meccanismo che rende l’edificio più  sostenibile dal punto di vista ambientale e, al tempo stesso, offre ombreggiamento all’interno degli spazi.

Il blocco residenziale di quattro piani presenta invece superfici in cemento pigmentato e stampato, che richiamano il colore e la texture del paesaggio alpino circostante e crea un fronte strada compatto. La facciata risulta forata da finestre uguali, scalate saltuariamente in dimensione, ma disposte in maniera rigida secondo una griglia. La trama, lineare e continua, allude
alla stratificazione delle pagine di un libro.

FlavianoCapriottiArchitetti_FranklinUniversity

FlavianoCapriottiArchitetti_FranklinUniversity

Il volume residenziale si collega ai volumi precedentemente edificati sul lotto andando a ricomporre la corte a C originaria, la cui distribuzione è affidata a ballatoi aperti che si affacciano sul giardino privato interno. Una scalinata all’aperto taglia longitudinalmente il lotto collegando la via Ponte Tresa al percorso storico di via San Grato, costeggiando la corte verde, mentre due piani interrati di parcheggio completano l’intero progetto.

Completano il progetto i giardini del campus, progettati da Hortensia Garden Design, ispirati ai paesaggi di Lugano, con pendii terrazzati che ospitano piante mediterranee, naturalizzate grazie al clima mite del lago, scelte con una particolare attenzione alle caratteristiche stagionali. Lungo il percorso, circondati da alberi e arbusti, sono state pensate delle “Garden Rooms”: piccole aree, interamente circondate da piante, progettate per godere a pieno degli effetti benefici della natura, coinvolgendo tutti i sensi con profumi, colori e suoni.

FlavianoCapriottiArchitetti_FranklinUniversity

LA SCHEDA
Progetto architettonico: Flaviano Capriotti Architetti
Project managment e local architect: Afry Svizzera SA
Progetto illuminotecnico: Afry Svizzera SA
Fisico della costruzione: Ifec
Progetto VVF: Tea engineering
Progetto RVCS: Zocchetti sa
Progetto elettrico: Solc
Progetto strutture: Casanova ingegneria
Rilievo: Riccardo calastri sa
Geologo: Dott. Gianni togliani
Progetto del verde: Hortensia
Fotovoltaico: Supsi (scuola universitaria professionale della svizzera italiana)
PFM: Galli&partners
General contractor architettura: Quadri sa
Scavi e sbancamenti: Birolini sa

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su accetta, o continuando la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta Maggiori informazioni