Eurotis: un assist agli installatori di impianti con i nuovi tubi e adattatori

2 minuti di lettura

monica-pattarini-eurotisIntervista a Monica Pattarini, marketing Eurotis

Quali prodotti avete presentato?
Il nostro target di riferimento è il mercato Its, quindi i nostri “clienti finali” sono gli installatori. Il nostro modello di business è  basato sulla distribuzione operata dai rivenditori, i quali offrono in modo capillare i nostri sistemi a chi realizza impianti gas, solari-termici e idrotermosanitari. Negli ultimi anni Eurotis ha avuto come obiettivo quello di evolvere, passando da azienda di allacciamenti a fornitore di sistemi impiantistici. A Mce presentiamo una serie di novità, tra cui un nuovo tubo per il solare termico, l’unico con raccordi a pressare già  preinstallati. Un sistema pronto per il montaggio per rendere ancora più  agevole il lavoro dell’installatore. Un’altra novità  importante riguarda l’ampliamento del sistema a cartellare Eurotis con il quale siamo ampiamente conosciuti sul mercato. In passato il sistema era progettato e sviluppato per tubi dal DN 10 al DN 25, oggi arriviamo fino alle grandi tubazioni con DN50. Questo consente di poter realizzare un intero impianto con le tubazioni Eurotis, dai grandi ai piccoli diametri. All’interno di questa gamma ci sono poi due prodotti brevettati dall’azienda: l’XL AdaptorPress, primo ed unico strumento di flangiatura semi-automatica per grandi diametri compatibile con le principali macchine pressatrici standard, e una serie di adattatori che permettono di ridurre il diametro dei collegamenti in maniera facile e veloce, diminuendo drasticamente il numero dei raccordi dell’impianto. L’ultima novità a catalogo sono le valvole e i rubinetti a sfera.

Com’è andato il 2020 e che cosa vi aspettate dal 2021?
Il 2020 è stato un anno complicato per tutti. Eurotis ha tenuto il passo e, nonostante tutto, è stato un anno positivo. Per il 2021 ci aspettiamo di proseguire e migliorarci ulteriormente; nel primo trimestre abbiamo registrato un importante crescita di fatturato in tutti segmenti di prodotto e di mercato. 

Che cosa vi ha convinto a partecipare all’edizione Mce Digital?
Eurotis ha sempre partecipato a Mostra Convegno Expocomfort nelle passate edizioni e siamo già prenotati per il 2022. Abbiamo voluto cogliere l’opportunità della fiera digitale come una sfida. È la prima fiera digitale a cui partecipiamo ed eravamo curiosi di approcciare questa nuova esperienza. Eurotis guarda sempre con maggior interesse il mondo digitale, tanto che nel 2020 abbiamo sviluppato servizi e prodotti in questa direzione, come ad esempio i modelli digitali di progettazione Bim.

Come saranno le fiere una volta finita l’emergenza covid?
Le fiere integreranno evento in presenza e piattaforma digitale. Speriamo di tornare presto alla normalità, anche perché  in un settore come il nostro, si ha la necessità  di “toccare con mano” i prodotti. I nostri stand offrono dimostrazioni pratiche e gli installatori possono cos  approfondire al meglio le nostre soluzioni. La presenza per noi fondamentale perché  garantisce la continuità di relazione tra le persone.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su accetta, o continuando la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta Maggiori informazioni