Eurotec: recuperatori ad aria a risparmio energetico

2 minuti di lettura

christian-weger-stefano-doi-eurotecIntervista a Stefano Doi, ufficio tecnico-commerciale, e Christian Weger, sales director Eurotec

Com’è andato il 2020 e come sta andando il 2021?
Non abbiamo risentito tanto della crisi dovuta alla pandemia, perché  non siamo stati obbligati a chiudere la produzione. Il 2020 non è andato come previsto ma siamo comunque soddisfatti, mentre guardando il 2021 siamo pieni di lavoro e sicuramente, se andiamo avanti così, possiamo stimare una crescita del fatturato del 10%, nonostante stiamo soffrendo un po’ l’aumento dei prezzi delle materie prime.

Che cosa vi ha convinto a partecipare all’edizione Mce Digital?
Abbiamo sempre partecipato alla fiera Mce e anche quest’anno abbiamo pensato all’edizione digitale come a un’opportunità per incontrare i clienti e fare networking, specialmente in tempi di pandemia. La piattaforma digitale è una buona opportunità per presentare l’azienda e i nostri prodotti.

Avete presentato novità?
Due nuovi prodotti, che rappresentano delle novità  sotto il profilo del risparmio energetico. Si tratta di recuperatori ad aria a controflussi e batterie di recupero ad alta efficienza. Il nostro cliente principale sono i produttori di unità di trattamento aria e refrigerazione.

Quali sono i plus di questi recuperatori?
La qualità del prodotto, la flessibilità, la velocità  nella consegna e l’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Avete adottato strategie particolari per affrontare la scarsità delle materie prime?
Con i nostri fornitori abbiamo bloccato le quantità a noi necessarie, assicurandoci la merce e confermando il prezzo, nonostante sia più alto. In questo modo siamo coperti quasi fino alla fine dell’anno. La priorità è ricevere la merce per non dover fermare la produzione, senza risparmiare sul prezzo.

Come saranno le fiere una volta superata l’emergenza covid?
La piattaforma digitale è una bella alternativa per restare in contatto, ma passata la pandemia le fiere torneranno in presenza. Siamo tutti stanchi di videoconferenze e vedere le persone solo sullo schermo del computer, niente sostituisce il contatto umano e parlare faccia a faccia con i clienti.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su accetta, o continuando la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta Maggiori informazioni