Il 24 settembre l’inaugurazione di Chorus Life a Bergamo

Rendering di Chorus Life
1 minuti di lettura

Ultimi ritocchi per Chorus Life, cittadella in costruzione nell’ex area Ote di Bergamo. L’opera, secondo i piani, sarà inaugurata il 24 settembre secondo il programma del suo promotore, Domenico Bosatelli, imprenditore più famoso perché azionista di riferimento della Gewiss. Chorus Life si estende su un’area di oltre 70 mila metri quadrati e ha comportato un investimento complessivo di oltre 300 milioni di euro. Un modello che l’imprenditore intende replicare: al momento sono sotto la lente altri cinque siti. Chorus Life comoprende un’arena fino a 6.500 posti, un parcheggio da mille auto, una Spa con annesso centro medico, un percorso sky-jogging, un hotel da 110 camere e un residence da 80 alloggi.

Il progetto è nato dal desiderio del cavalier Bosatelli di realizzare un laboratorio applicativo di tutte le più avanzate tecnologie di smart-city attraverso una reale sperimentazione urbana che diventasse un luogo di interscambio e di socialità intergenerazionale. Per questo motivo il cuore del progetto è rappresentato dal sistema delle piazze, una sequenza di spazi urbani totalmente pedonalizzati e integrati che innervano tutte le funzioni presenti nel campus e che si attestano su due fermate della tramvia urbana, con destinazioni sia dal centro città sia dal territorio circostante.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su accetta, o continuando la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta Maggiori informazioni