Superbonus 110%: opportunità per progettisti e imprese grazie alla partnership San Marco-Harley&Dikkinson

2 minuti di lettura

San Marco Group e Harley&Dikkinson Consulting siglano un accordo per promuovere la riqualificazione degli edifici con superbonus 110% e rilanciare la filiera delle costruzioni in Italia: secondo una prima stima potrebbe portare nel 2021 una crescita del +30% del comparto prodotti da esterni, muovendo circa 12 milioni di crediti fiscali.

Marta Geremia«Con questa partnership vogliamo offrire un servizio premium ai progettisti e alle imprese clienti dei nostri rivenditori, aiutandole a cavalcare un’opportunità di business che comporta vantaggi per tutta la filiera. Il programma sviluppato con Harley&Dikkinson prevede, infatti, che siano affiancati passo a passo in ogni fase del processo di riqualificazione dell’edificio, per garantire a tutti i soggetti coinvolti l’accesso agli incentivi del Superbonus», evidenzia Marta Geremia, CFO di San Marco Group.

La partnership nasce per proporre soluzioni bundle (prodotto e servizi finanziari e di garanzia) dedicate a condomini, villette e unità unifamiliari, associabili principalmente al superbonus 110% e alla cessione del credito d’imposta. Obiettivo comune è condividere opportunità commerciali dedicate a progettisti e imprese partner: attraverso una formazione continuativa su tutte le tematiche di intervento e tramite l’utilizzo della piattaforma H&D Platform di Harley&Dikkinson all’interno del progetto CappottoMio di Eni gas e luce, potranno rivolgersi sul mercato attraverso un pacchetto unico e già rodato.

Alessandro_Ponti«In un momento così delicato come quello che stiamo vivendo il mercato delle costruzioni ha un’immensa opportunità con il Superbonus 110% di tornare ad essere volano per la ripartenza dell’intera economia. Fondamentale tuttavia è saperlo gestire e siamo lieti che San Marco, azienda storica sinonimo di eccellenza italiana, abbia scelto la struttura di CappottoMio e la piattaforma H&D per mettere la persona al centro attraverso un sistema di garanzie assicurative e di processo per il cliente finale e per tutti i soggetti coinvolti della filiera», dichiara Alessandro Ponti, AD di Harley&Dikkinson Consulting.

Attraverso questa unione, le due aziende collaboreranno per coinvolgere i progettisti e le imprese partner in un percorso formativo e su progetti specifici, come ad esempio la riqualificazione dei borghi e dei quartieri italiani attraverso la promozione di soluzioni sistemiche e made in Italy, offrendo inoltre la possibilità di essere supportati da personale qualificato nella proposta di una soluzione sistemica, e nella condivisione e organizzazione di eventi sul territorio.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su accetta, o continuando la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta Maggiori informazioni