A Bolzano taglio termico esemplare nei balconi prefabbricati

2 minuti di lettura

prati-di-gries-bolzano

L’isolamento dei balconi passa da Bolzano. Nel quartiere di Prati di Gries, infatti, Schöck e Progress firmano il primo edificio in calcestruzzo con una perfetta isolazione e un taglio termico esemplare anche nei balconi prefabbricati. La collaborazione tra le due aziende ha stabilito nuovi standard costruttivi e di efficienza energetica nel mondo del prefabbricato.

«I tecnici si sono rivelati estremamente preparati e sin da subito hanno intuito le prerogative architettoniche e l’innovazione da me ricercata nel progetto. Ho apprezzato la cura artigianale e i minuziosi dettagli incorporati nella costruzione, che si sono rivelati coerenti e aderenti a quanto progettato», dichiara l’architetto Gennaro che, insieme all’impresa e committenza Moserbau,  ha avuto la visione per intraprendere una strada mai tentata finora.

Taglio termico nei balconi prefabbricati

Il complesso residenziale di Prati di Gries a Bolzano comprende edifici che accolgono circa 500 famiglie e che si estendono su più di 10 piani. Il complesso è stato realizzato con elementi prefabbricati in calcestruzzo dell’azienda di Bressanone Progress, soluzione che ha permesso di abbattere i costi e i tempi di costruzione e amplificare il risparmio energetico, nel rispetto delle norme CasaClima.

Gli edifici sono dotati di terrazze e balconi molto ampi. Per ottimizzare il taglio termico nei balconi a sbalzo sono stati scelti gli elementi Isokorb di Schöck, azienda tedesca leader nel taglio termico ed acustico, impiegati per la prima volta nel grande prefabbricato. Nella fattispecie è stato scelto Schöck Isokorb T tipo K con modulo HTE, un elemento isolante portante per balconi con sporgenza libera. L’elemento trasmette momenti flettenti e forze di taglio in modo monoassiale e grazie al dispositivo di armatura periferica e di sospensione, integrato di serie, evita le staffe ad innesto o il reticolato altrimenti necessario sul lato balcone.

Isokorb-T-K

Per la prima volta impiegato in prefabbricati, il dubbio dei progettisti era se incorporare Isokorb durante la costruzione oppure a priori. Durante la fase di posa per il primo solaio, il responso è arrivato quasi subito e il collegamento Isokorb-balcone è stato posato direttamente in cantiere.

In un mondo in cui è richiesta sempre maggiore rapidità nell’esecuzione dei lavori, minor spreco di materiali, riduzione nell’impiego di manodopera, e un miglioramento costante in termini di qualità dell’edificio, con Isokorb Schöck risponde positivamente alle crescenti esigenze dell’industria delle costruzioni. Inoltre i suoi consulenti sono sempre al fianco di architetti e progettisti, offrendo la propria assistenza prima, durante e dopo la costruzione dell’edificio con servizi personalizzati, come ad esempio il calcolo delle dimensioni specifiche degli elementi costruttivi in fase di progettazione e la consulenza diretta in cantiere.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su accetta, o continuando la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta Maggiori informazioni