Arper Design Lab, il nuovo polo dedicato alla progettazione e alla creatività

2 minuti di lettura
Arper_DesignLab
Foto: ©slowphoto studio

Nasce Arper Design Lab, il nuovo polo dedicato alla progettazione e alla creatività, dell’azienda di Monastier di Treviso. I lavori sono stati avviati per la costruzione di un nuovo e innovativo centro di ricerca e sviluppo, uno spazio polifunzionale, in cui verranno curate le fasi più cruciali del processo che conduce alla creazione e al lancio delle collezioni di prodotto.

Fondata nel 1989 da Luigi Feltrin, Arper è un’azienda italiana a conduzione famigliare con animo internazionale. Da produttori di mobili, il marchio è diventato sinonimo di design riconosciuto in tutto il mondo: sedute, tavoli e complementi d’arredo sono i principali prodotti dell’azienda. “Far nascere un nuovo prodotto significa prendersi cura: di ogni fase del suo sviluppo—dal design, alla produzione, al suo impatto ambientale. Lo facciamo combinando forma e funzione, sempre con una grande attenzione ai dettagli: la sintesi finale è perfetta, nella sua eleganza”, racconta l’azienda sul proprio sito web. “La nostra idea di design asseconda la versatilità delle forme essenziali. Nel tempo, il nostro approccio si è sviluppato a partire da sei concetti fondanti.
Equilibrio, Famiglia, Intuito, Leggerezza, Colore, Gioco”.

Arper_DesignLab_
Foto: ©slowphoto studio

I lavori per il nuovo polo sono iniziati a inizio dicembre 2020 e si prevede che termineranno entro il primo semestre 2021. Lo spazio destinato all’innovazione si estenderà su una superficie di 1400 mq, che porterà a 1700 mq totali lo spazio della sede Arper. Definizione, progettazione, sviluppo e lancio sul mercato delle nuove collezioni verranno gestiti in-house, grazie al Design Lab, che consentirà di ottimizzare e velocizzare l’approccio ai mercati da parte dell’azienda.

Troveranno qui posto un nuovo laboratorio prototipi, che consentirà di realizzare e industrializzare campioni di prodotto, una materioteca con una selezione sempre aggiornata di materiali, tessuti e pelli, oltre a spazi per la formazione e per il confronto con designer e creativi. Infine una sala posa attrezzata consentirà di realizzare servizi fotografici e video, a supporto della comunicazione.

Claudio-Feltrin-arper
Claudio Feltrin – Foto: ©Giovanni Gastel

L’Arper Design Lab verrà realizzato con criteri di sostenibilità ambientale, attraverso il recupero dell’edificio esistente. Gli interventi sulla struttura e sull’impiantistica ne determineranno infatti la riqualificazione energetica. «La sostenibilità è un obiettivo strategico», commenta l’amministratore delegato Claudio Feltrin, che dal 30 ottobre 2020 è anche presidente di Federlegno Arredo.«Visioni e azioni ambiziose, cambiamenti a livello organizzativo e mutamenti culturali sono le condizioni fondamentali per l’evoluzione di un’azienda che vede nella sostenibilità dei processi, della produzione e delle collezioni un impegno concreto».

Con questo progetto Arper rinnova il proprio impegno verso l’obiettivo di diventare un’azienda sostenibile. Il percorso di sostenibilità, avviato in Arper nel 2005, attraverso la creazione di un dipartimento ambientale interno, va nella direzione di implementare soluzioni sostenibili di prodotto, oltre che di processo, attraverso la costruzione di una cultura condivisa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su accetta, o continuando la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta Maggiori informazioni