Porta Venezia in Design 2018 tra arte, enogastronomia e Liberty

2 minuti di lettura

Il progetto Porta Venezia in Design, nella zona di Porta Venezia a Milano, si basa sull’idea di evidenziare le novità di design esposte in showroom, negozi di arredo, studi di architettura e laboratori, anche attraverso un percorso food&wine in selezionati locali e ristoranti. E non manca l’aspetto culturale, legato all’eredità Liberty molto presente in zona, grazie alla collaborazione con FAI (Fondo Ambiente Italiano).

 

Si confermano alcune note realtà di design e arredo che ospitano eventi e installazioni durante il Fuorisalone di Milano, ma ci sono anche molte new entry. Ci saranno novità nelle sedi di Jannelli&Volpi, Lisa Corti, Brompton Junction Milano, Ami Mops, Spazio Mistral, Creazioni d’Interni. Il concept store Stamberga ospiterà tre mostre: 1 + 1 Historical Design Gallery, che raccoglie una selezione di pezzi di design italiano del XX secolo, Bonacina 1889, una collezione di pezzi iconici nella storia dell’azienda, e Sen Factory: Sete giapponesi, che unisce design di tradizione italiana e giapponese.

Villa Mozart ospita il progetto Doppiafirma – Dialoghi tra pensiero progettuale e alto artigianato, in cui si incontrano l’innovazione del design e la tradizione di grandi maestri d’arte italiani, facendo dialogare designer internazionali e artisti-artigiani del territorio di Venezia e del Veneto. Il Centro culturale Ceco presenterà in anteprima mondiale Un secolo di design ceco. Dal Cubismo al XXI Secolo, progetto itinerante che propone una riflessione sui cento anni dalla nascita della Cecoslovacchia tramite la lente del design, curato da Iva Knobloch del Museo di arti decorative di Praga.

 

Porta Venezia design
Un secolo di design ceco. Dal Cubismo al XXI Secolo: la mostra a cura di Iva Knobloch che si terrà al Centro culturale Ceco

 

Tra le new entry, durante il Fuorisalone di Milano 2018 verrà inaugurato lo showroom 1P – Primo Piano, che ospita le ultime novità con allestimenti interattivi in ambito retail, contract, museale, aziendale. La galleria Lookingatart presenta I miei giardini di Gaia di Paola, un’esposizione di oggetti artistici d’arredo in tessuto dipinto e ricamato a mano, mentre Le Caveau Tatoo diventa sede della mostra Haorart, una ricerca di approfondimento della cultura giapponese in cui gli Haori, i capi che vengono indossati come giacche sopra i kimoni, diventano tele per gli artisti. Lo spazio Folgosa ospita due progetti: la Giacca Volante, che torna a essere protagonista con i nuovi modelli ideati dalla stilista Andrea Folgosa e le Opere grafiche di Chiara Passigli con caratteri tipografici a creare una trama simile a un tessuto.

Infine si rinnova la collaborazione con FAI (Fondo Ambiente Italiano) che accompagnerà il pubblico in alcune visite guidate agli edifici Liberty della zona di Porta Venezia, che come ogni anno sono aperti gratuitamente per una selezione di visitatori nei giorni del fine settimana.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.