Milano Aperta, 2° atto della mostra sulla trasformazione della città

1 minuti di lettura

L’edificio di via Paleocapa 7 riqualificato da Scandurra Studio è la sede del ciclo di mostre Milano Aperta, una rassegna di foto storiche e attuali di importanti palazzi milanesi analizzati dall’osservatorio Urban File, che si focalizza in questo appuntamento sugli anni del Dopoguerra.

Secondo atto su tre, la mostra prende il via il 20 febbraio e si concentrerà sul periodo immediatamente successivo la Seconda Guerra Mondiale: dalla distruzione dovuta al grande conflitto mondiale Milano seppe rialzarsi, partecipando anch’essa al processo di ricostruzione che investì tutto il Paese.

 

Milano Aperta Dopoguerra
Locandina della mostra Milano Aperta – Il Dopoguerra

 

L’intervento di via Paleocapa 7 nasce con l’obiettivo di ridare luce all’edificio milanese realizzato alla fine degli anni ’40 da Pietro Lingeri. Scandurra Studio ha deciso di rendere la struttura uno spazio aperto verso la città dando vita ad un giardino interno e introducendo una piazzetta metafisica, così definita dallo stesso Alessandro Scandurra, che accoglierà i passanti affacciati sul percorso pubblico lungo la via che percorre il viale della Triennale.

Da questo spirito di condivisione nasce l’idea della trilogia di mostre Milano Aperta, che vuole attrarre lo sguardo dei cittadini sulla propria città ed analizzare il rapporto di questi con lo spazio pubblico. Dopo il primo appuntamento dello scorso anno focalizzato sugli anni tra le due guerre, il ciclo di mostre Milano Aperta terminerà con il terzo e ultimo appuntamento sul boom economico a marzo 2018.

 

Milano Aperta – Il Dopoguerra

Location: Milano, via Paleocapa 7
Inaugurazione: 20 febbraio 2018, h 18.30 – 21.00
Esposizione: lunedì – venerdì, h 10.00 – 18.00

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.