Restauro, riqualificazione e recupero: i progetti vincitori del Premio Internazionale Domus

3 minuti di lettura

Nominati i vincitori del Premio Internazionale DOMUS Fassa Bortolo dedicato alle eccellenze nel campo del restauro, della riqualificazione e del recupero architettonico e paesaggistico. Vincitore lo studio spagnolo dell’architetto Toni Girones, capace di recuperare in maniera suggestiva la memoria delle rovine romane di Can Tacò in Spagna. La medaglia d’argento è invece andata ex aequo agli studi italiani di Maura Manzelle e di Carafa-Guadagno e allo studio californiano di Marcy Wong e Donn Logan.

 

Toni-Girones-Can-Tacò
Can Tacó, Montmeló, Montornès del Vallès, Barcelona, Spain – Estudi d’Arquitectura Toni Gironès

 

Giunto alla sua sesta edizione e realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Ferrara, il premio DOMUS ha visto inoltre l’assegnazione di otto menzioni d’onore assegnate a contributi provenienti, oltre che dall’Italia, anche da Germania, Spagna, India, Brasile e Irlanda.

La cerimonia di premiazione è prevista il 21 marzo 2018, alle ore 18, in occasione dell’apertura del Salone Internazionale del Restauro, dei Musei e delle imprese Culturali, presso Palazzo Tassoni Estense (sede del Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Ferrara). Durante la premiazione saranno invitati a partecipare i vincitori e tutti i membri della giuria. I progetti vincitori saranno inoltre presentati presso il Salone stesso alla Fiera di Ferrara, il 22 marzo alle ore 10.00, oltre a essere esposti in mostra dal 21 al 23 marzo.

Ecco tutti i vincitori del Premio Internazionale DOMUS Fassa Bortolo:

Medaglia d’oro:
Adaptation of the roman ruins of Can Tacó, Montmeló, Montornès del Vallès, Barcelona, Spain – Estudi d’Arquitectura Toni Gironès

Medaglie d’argento ex aequo:
Restauro e recupero del castello di Ugento – Ugento (Lecce) – Studio Associato Di Architettura Carafa E Guadagno
Ford Assembly Building, Richmond, California, U.S.A. – Marcy Wong Donn Logan Architects
Residenza per anziani nel Pio Loco delle Penitenti, Venezia – Arch. Maura Manzelle

 

castello-Ugento-lecce
Restauro e recupero del castello di Ugento – Ugento (Lecce) – Studio Associato Di Architettura Carafa E Guadagno
Ford-Assembly-Building-Richmond
Ford Assembly Building, Richmond, California, U.S.A. – Marcy Wong Donn Logan Architects
Pio-Loco-Penitenti-venezia
Residenza per anziani nel Pio Loco delle Penitenti, Venezia – Arch. Maura Manzelle

 

Menzioni d’onore ex aequo:
Chiesa Longobarda di San Martino, Vicenza – Angela Blandini e Gabriele Zorzetto
Monastery of San Juan Roof, Burgos, Spain – Jose Manuel Barrio and Alberto Sainz De Aja
Hawa Mahal Palace of Winds, Badi Chopar, Jaipur, Rajasthan, India- Minakshi Jain, Kulbhushan Jain, Vijay Arya, Meghal Arya
Restauro delle mura urbane di Pisa, del sistema fortificato e delle aree limitrofe, Pisa – Marco Guerrazzi
Medieval mile museum, Kilkenny, Ireland – Mccullough Mulvin Architects
Castor Delgado residence, São Paulo, Brazil – José Armênio De Brito Cruz, Piratininga Arquitetos Associados
Casa del Condestable, Pamplona, Spain – Tabuenca & Leache, Arquitectos
UNESCO World Heritage Site Cloister Lorsch, Lorsch (Hesse), Germany – TOPOTEK 1 + HG Merz Architekten

Premio speciale Fassa Bortolo ex aequo:
Restauro e recupero del castello di Ugento, Ugento (Lecce) – Studio Associato Di Architettura Carafa E Guadagno
Residenza per anziani nel Pio Loco delle Penitenti, Venezia – Arch. Maura Manzelle

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.