Dalla riconversione di un palazzo del ‘700 nasce Hotel Verride Palacio Santa Catarina

1 minuti di lettura

L’architetto Teresa Nunes da Ponte e l’interior designer Andrea Previ firmano il progetto di riconversione che ha trasformato un palazzo del ‘700 nell’Hotel Verride Palacio Santa Catarina, un lussuoso boutique hotel a Lisbona.

verride-palacio-santa-catarina-lisbona

Edificato nel 1750 nel tipico dello stile architettonico funzionale pombalino, il palazzo si erge nel fiorente quartiere del Chiado a Lisbona. La struttura, ricostruita a seguito del terremoto del 1755, è stata già restaurata negli anni ’70, conservando intatti i dettagli architettonici originali.

verride-palacio-santa-catarina-lisbona

Le ampie finestre delle camere affacciano sugli antichi quartieri di Lisbona; le camere, uniche tra loro, sono decorate con linee moderne e colori pastello in contrasto con le facciate colorate degli edifici circostanti. I toni neutri degli interni, dai velluti alle lenzuola alla tappezzeria, sono bilanciati dall’arredo realizzato su misura in legno con dettagli in ottone e bronzo.

verride-palacio-santa-catarina-lisbona

Per le zone bagno, gli azulejos, le tipiche piastrelle artigianali portoghesi, rivestono le superfici  mentre per le rubinetterie è stata scelta la linea Ceadesign in finitura acciaio inox satinato e Light Gold satinato.

verride-palacio-santa-catarina-lisbona

Le suite riprendono l’opulenza delle nobili famiglie portoghesi del XVIII secolo: dai soffitti scolpiti in legno, ai pannelli di piastrelle portoghesi, agli stucchi in stile roccocò.

verride-palacio-santa-catarina-lisbona

LA SCHEDA 

Nome progetto: Hotel Verride Palacio Santa Catarina
Progetto: Teresa Nunes da Ponte (architettura) e Andrea Previ (interni)
Luogo: Lisbona, Portogallo
Fotografie: Fernando Guerra | FG + SG, Francisco Nogueira, Paulo Carvalho

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su accetta, o continuando la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta Maggiori informazioni