India, l’identità è colorata secondo Sanya Puri Architects

2 minuti di lettura

Il progetto di Sanya Puri Architects prende spunto dalle antiche strade della città di Mathura per dare forma alle 800 camere del nuovo studentato presso il campus della Gla University, un edificio a basso consumo energetico fatto di spazi organici, ben illuminati e ventilati.

 

sanya puri architects india doppia altezza
Alle estremita dei blocchi lineari ci sono aree focali a doppia altezza che ospitano gli spazi pubblici

 

I cinque nuovi edifici lineari progettati da Sanyay Puri Architects serpeggiano paralleli uno di fronte all’altro formando una figura a cuneo. La parte più larga e aperta del layout è rivolta a nord, insieme a tutte le finestre che spuntano dalle superfici delle facciate in volumi appuntiti. La disposizione organica dei volumi caratterizza ogni spazio all’interno del sito. Gli edifici di quattro piani creano fra loro vuoti adibiti a giardini, che si aprono verso il grande parco verde settentrionale adiacente all’area di progetto.

 

sanya puri architects india cortile
Il colore è usato per facilitare la percezione della funzione dei vari spazi

 

I blocchi lineari presentano in corrispondenza di ciascun punto di flessione gli accessi alle residenze, segnalati dalle alte facciate in muratura forata degli adiacenti vani scale, che permettono alla luce di penetrare negli spazi di circolazione interna. Alle estremità dei blocchi ci sono due aree focali che ospitano spazi pubblici a doppia altezza come caffetterie, sale giochi e palestra. Il colore è usato per facilitare la percezione della funzione dei vari spazi: ogni blocco, insieme alla faccia interna dei volumi delle finestre, è colorato in modo diverso per creare un’identità.

 

sanya puri architects india finestre
L’elemento scultoreo delle finestre è caratterizzato da una cornice sporgente che protegge dalla luce

 

L’idea di comfort è l’idea di progetto

Ogni stanza ha una grande finestra orientata verso nord che riduce al minimo la luce diretta, in risposta al clima di Mathura che segna una temperatura media di 30 gradi per otto mesi all’anno, quando il sole è nell’emisfero australe. La cornice sporgente e scultorea delle finestre protegge dal calore senza compromettere l’illuminazione. Durante i mesi invernali, invece, le finestre facilitano l’ingresso della luce solare che proviene dall’emisfero boreale, in modo che le stanze non si raffreddino. Per garantire il comfort dei residenti, la ventilazione naturale è facilitata dalle bocchette di aereazione presenti in ogni camera, che si aprono verso il corridoio interno. Infine, la raccolta delle acque meteorologiche, il riciclaggio idrico e l’uso di pannelli solari rendono il progetto più efficiente dal punto di vista energetico.

 

sanya puri architects india comfort
La disposizione dei volumi sul sito di progetto è pensata in base all’orientamento rispetto al sole

 

LA SCHEDA

The Street Hostel, GLA University
Committente: GLA University
Progetto: Sanjay Puri Architects – www.sanjaypuriarchitects.com
Team di progetto: Sanjay Puri, Ishveen Bhasin
Location: Mathura, India
Fine lavori: 2017
Foto: Dinesh Mehta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su accetta, o continuando la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetta Maggiori informazioni